Previous Frame Next Frame

Events,gatherings,
tours,excursions

Sentiero Quercia del Monaco
Parco Naturale Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi


  • Location: -04022-Fondi(LT)
  • Info: Il sentiero, ripristinato con finanziamenti europei nel 2014, si prende a sinistra del piazzale già detto. Il primo tratto è costituito da una carrareccia fino ad abbeveratoio per il bestiame che viene utilizzata anche dai contadini e pastori. Da questo punto, noto come “Belvedere”, si ha un eccellente visuale su Fondi e la sua pianura. In seguito esso diventa vero e proprio sentiero alle falde di Cima del Monte. Dopo un tratto che attraversa le brulle pietraie della montagna e un minimo di vegetazione a macchia lascia l’affaccio verso la pianura fondana e sovrasta la Valle Vigna, fino ad arrivare ai ruderi di Acquaviva, un insediamento che risale all’XI secolo d.C. e di cui oggi rimangono i resti di una piccola fortezza difensiva dopo essere stato saccheggiato e semidistrutto alla fine del XVI secolo dalla banda del brigante abruzzese Marco Sciarpa. Poco prima di percorrere l’ultimo tratto ed entrare nelle mura del deruto villaggio, il Parco Naturale Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi ha realizzato un’area di sosta per pic-nic. Questa zona è stata terra di confine tra lo Stato Pontificio e il Regno Borbonico e a testimoniarlo sono i cippi di confine che ancora sono presenti lungo il crinale. La collina di Acquaviva è una magnifica terrazza sulla piana di Fondi.
    Caratteristiche
    Partenza: Quercia del Monaco
    Arrivo: Acquaviva (ruderi)
    Lunghezza del sentiero: km 4,400
    Quota di partenza: mslm 543
    Quota di arrivo: mslm 618
    Dislivello complessivo: m 75
    Tempo andata: ore 2
    Tempo ritorno: ore 2
    Periodo consigliato: tutto l’anno
    Segnaletica: cartello all’inizio del sentiero e lungo il percorso
    Punti di Appoggio: area pic-nic in prossimità dei ruderi di Acquaviva
    Telefoni utili: 0771513644
  • Data tour:20/06/2020 08:00
  • Per prenotazioni inviare le richieste al seguente indirizzo di posta:

Sentiero Santa Maria Romana
Parco Naturale Regionale Monti Aurunci


  • Location: -04022-Fondi(LT)
  • Info: Si giunge da Fondi, per via Arnale Rosso e, successivamente, per la Provinciale n. 99 delle Querce. Si sale per i vari tornanti per circa 5 km e, proprio in corrispondenza di uno di questi, sulla destra, si trova l'indicazione per Santa Maria Romana con una sbarra di metallo. Si parcheggia l'auto e si può iniziare l'escursione.
    Si arriva al medesimo punto di partenza anche da Campodimele, giungendo al Valico delle Crocette dalla Statale 82 e dalla stessa Provinciale delle Querce; si prosegue dopo il valico fino al tornante.
    Dalla sbarra di metallo si imbocca la sterrata, coincidente con il Sentiero n. 919, che si percorre fino all'area picnic e all'Orto Botanico intitolato a Francescantonio Notarianni, botanico lenolese. Il percorso è in lievissima salita e attraverso un bosco misto che rende gradevole la camminata, che successivamente si svolge all'interno di una lussureggiante pineta. Man mano che ci si inoltra il bosco diventa sempre più fitto e rapisce con la sua suggestione: è la Foresta Demaniale di Sant'Arcangelo, nel cui cuore è sita la chiesa rupestre di Santa Maria Romana.
    All'altezza dell'area picnic, si imbocca il Sentiero n. 923 che, con un percorso ad anello, porta alla chiesa e ritorna. La foresta diventa notevole, con vari esemplari di roverella di mole e rigogliosità impressionanti. Si arriva a Santa Maria Romana, nel folto del bosco, e costruita su una solida roccia in corrispondenza di una sorgente di acqua purissima, che produce alcune pozze in cui è possibile osservare, se si è fortunati, anche qualche tritone o salamandrina. Il luogo è davvero incantevole, la natura incontaminata, l'atmosfera magica.
    Il Sentiero 923 prosegue poi nel bosco, salendo lievemente di dislivello con alcuni tornanti, e dirigendosi verso l'Orto Botanico. Dapprima cupa e umida, la foresta diviene via via più aperta e luminosa, fino a riportare all'incrocio con il Sentiero n. 919, imboccato il quale si rientra verso la sbarra di metallo.
  • Data tour:21/03/2020 08:00
  • Per prenotazioni inviare le richieste al seguente indirizzo di posta: